FORMAGGI ‘NATURALMENTE PRIVI DI LATTOSIO’

,

Formaggi ‘naturalmente privi di lattosio’

Ci sono buone notizie per gli intolleranti al lattosio, e quindi per precauzione tende a non consumare latte e derivati. Questo ‘sacrificio’ non è necessario perché nell’universo lattiero caseario ci sono tanti prodotti che non contengono lattosio perché ne sono NATURALMENTE privi.

Cos’è il lattosio e perché alcuni soggetti sono intolleranti?

Il lattosio è uno zucchero, più precisamente un disaccaride, composto da due zuccheri semplici, glucosio e galattosio. L’enzima della lattasi, presente nel nostro intestino, serve a scindere lo zucchero complesso per renderlo più digeribile. Chi è intollerante è privo di tale enzima e non riesce pertanto ad attivare questo processo.

 

Cosa significa la dicitura ‘NATURALMENTE PRIVO DI LATTOSIO’ nelle etichette dei formaggi?

Significa che nel processo produttivo di alcuni formaggi, grazie ai fermenti lattici, il lattosio viene scisso ‘NATURALMENTE’ rendendolo digeribile anche per coloro che non hanno l’enzima lattasi. La normativa prevede che tale dichiarazione possa essere apposta qualora il contenuto sia inferiore a 0.1 g ogni 100 g o ml in quanto le quantità inferiori sono trascurabili e non percepibili. In realtà in molti formaggi il contenuto è inferiore al 0.01 g ogni 100 g o ml (quindi 10 volte inferiore al limite previsto da tale dicitura). E’ comunque necessario per legge indicare la presenza di galattosio.

Grazie ad un piano puntuale di campionamenti e analisi possiamo assicurare l’assenza di lattosio (spesso inferiore allo 0.01 g ogni 100 g o ml) nei nostri formaggi che presentano questo bollino.

I nostri formaggi NATURALMENTE PRIVI DI LATTOSIO (contengono galattosio) sono:

Latteria dAviano fresco

Latteria dAviano mezzano

Latteria dAviano stagionato

Il Gran Modesto sottopaglia

I’taliko

Affinato rosso

Affinato alla birra

Affinato Schioppettino

Affinato Bacche Bianche

Affienato

Costa dAviano